Torna all'Home Page di Itineraria Menu del sito
Associazione Guide Turistiche Autorizzate per la Regione Friuli Venezia Giulia  
 
entra nella sezione: Links entra nella sezione: Chi siamo entra nella sezione: News entra nella sezione: Eventi
     
  home - alla scoperta delle città - alla scoperta delle città 2005

ALLA SCOPERTA DELLE CITTA' IN FRIULI VENEZIA GIULIA 2005
Gorizia: una città da vedere, una città da scoprire

La Vita religiosa a Gorizia. Fondazioni religiose e nascita del ghetto ebraico

       
  Citta di Gorizia  

logoRegione Autonoma
Friuli Venezia Giulia



[…]
Ritornate al noto giaciglio
alle dolci e care cose
ritornate alle mani amorose
allo sguardo che trema per voi
a coloro che il primo passo
vi mossero e il primo accento,
che vi diedero il nutrimento
che vi crebbe le membra e il cor.
Adattatevi, ritornate,
siate utili a chi vi ama
e spegnete l'infausta brama
che vi trae dal retto sentier.

Carlo Michelstaedter, I figli del mare
Carsia, 2 settembre 1910

 
         
       Itinerario:
 

Città di Gorizia

Venerdì 9 settembre
Ore 18.30
Gorizia, Sinagoga Ebraica
Via Graziadio Ascoli, 19

 

 

La vita religiosa a Gorizia. Fondazioni religiose e nascita del ghetto ebraico
Visita alla Sinagoga, al Ghetto ebraico, al Seminario Verdenbergico e alla Chiesa di Sant’Ignazio

Sorta alla confluenza delle Valli dei fiumi Isonzo e Vipacco, antiche vie di comunicazione tra oriente e occidente, Gorizia fu importante luogo di transito sin da tempi remoti. Collocata in posizione strategica la città crebbe rapidamente ai piedi del poderoso castello, diventando luogo di incontro e scambio di genti e culture.

La presenza degli ebrei nei territori della Contea è alquanto antica. Attestata alla fine del Duecento, nel XVI secolo era una comunità stabile che godeva anche di solidità economica. La trattura della seta, il prestito su pegno e la produzione di cera furono tra le diverse attività economiche che si svilupparono all’interno del ghetto. Via Graziadio Isaia Ascoli a Gorizia con la sua Sinagoga inaugurata nel 1756 sono oggi eloquenti testimoni della storia della comunità ebraica goriziana, custodi della vita religiosa e sociale.

Dalla seconda metà del XVII secolo Gorizia vide anche l’insediamento di diversi ordini religiosi come i Gesuiti, le Clarisse e le Orsoline che divennero presto punto di riferimento sociale, costituendo centri di intensa vita spirituale. La Compagnia di Gesù apriva i suoi centri universitari a Vienna, Praga e Graz e creava anche a Gorizia, Trieste e Fiume collegi con fini educativi.
Giunti a Gorizia nel 1615, i Padri Gesuiti fondarono nel 1630 il seminario gesuitico che ebbe sede in una casa donata dal conte Gianbattista di Verda de Olivis di Werdenberg. Quando nel 1773 l’ordine fu soppresso, l’edificio divenne sede dell’Impero Regio Ginnasio Superiore; oggi ospita la Biblioteca di Stato. Nel 1654 fu eretta la chiesa dedicata a Sant’Ignazio, fondatore dell’ordine, su progetto di Christoph Tausch.

 

Con il patrocinio di:
Regione Friuli Venezia Giulia

Logo dell'Università di UdineUniversità degli Studi
di Udine

Logo UnescoClub Unesco di Udine
Membro della Federazione Italiana
Associato alla Federazione Mondiale

Comune di Gorizia

In collaborazione con:
Università degli Studi di Udine Facoltà di Lingue e Letterature Straniere
       
       
 
  -> Prenotazioni
Vuoi prenotare on-line il tuo itinerario? premi qui sotto per avere tutte le informazioni necessarie
Oppure contattaci: Segreteria organizzativa ITINERARIA, via Ermes di Colloredo, n.11/8, 33100 Udine
mobile: 347-2522221, e-mail: itineraria@itinerariafvg.it

 

 

  eventi   news   chi siamo   links   home  
Sede legale:
Itineraria

via Ermes di Colloredo, 11/8
33100 Udine
mobile +39 347 2522221
itineraria@itinerariafvg.it
C.F. 94040630306
P.Iva 01957220302
 
© 2008 Copyright ITINERARIA - Tutti i diritti riservati.
© Copyright project - Web Industry