Torna all'Home Page di Itineraria Menu del sito
Associazione Guide Turistiche Autorizzate per la Regione Friuli Venezia Giulia  
 
entra nella sezione: Links entra nella sezione: Chi siamo entra nella sezione: News entra nella sezione: Eventi
     
  home - alla scoperta delle città - alla scoperta delle città 2006

ALLA SCOPERTA DELLE CITTA' IN FRIULI VENEZIA GIULIA 2006
Torviscosa: una città da vedere, una città da scoprire

       
  Dipinti e immagini della città di Torviscosa   logoRegione Autonoma
Friuli Venezia Giulia


Foste graziose troppo graziose canne
degli immensi canneti di Porto Buso
ognuna molla tremante
sotto il peso d'una rondine
tanto graziose da meritare
esigere un'improvvisa tempesta d'acciaio mortale
(…)

Filippo Tommaso Martinetti,
da Il poema di Torre Viscosa, 1938

 
         
       Itinerario:
 

Città di Torviscosa

Sabato 26 agosto
Ore 18.30
CID Museo Territoriale della Bassa,
p.le Marinotti 1, Torviscosa

 

 

Da Torre di Zuino a Torviscosa - la città della cellulosa*
Percorso di visita: CID – Museo Territoriale della Bassa e centro cittadino

Sin dal XIII secolo il territorio dove oggi sorge Torviscosa fu di proprietà di nobili famiglie friulane quali i di Caporiacco e quindi i Savorgnan. Nel 1690 Antonio Savorgnan progettò un grande piano di risanamento di quell’“abisso insuperabile di Paludi … [dove] Tutto era una nera orridezza”, dove fece poi sorgere la nuova Zuino, chiamata Torre di Zuino in per via della preesistenza di una “Torre” vetusta, superstite di un antica fortificazione. In tempi recenti la tenuta dei Savorgnan fu acquistata dalla società SNIA Viscosa (1937) poiché in queste terre, opportunamente bonificate, l'azienda vi aveva trovato le caratteristiche adatte alla coltivazione della canna gentile, “arundo donax”. Questa pianta a ciclo annuale, utile per la produzione di cellulosa materia primaria per la fabbricazione delle fibre tessili, avrebbe segnato il futuro destino di quei territori e la nascita di una città tutta nuova: Torviscosa.
La fine del mese di ottobre 1937 vide l’inizio dei lavori, la trasformazione fondiaria pronta a raccogliere ben 25 milioni di rizomi, la costruzione dello stabilimento e del nucleo urbano. Il progetto fu affidato all’imprenditore Franco Marinotti e all’architetto Giuseppe De Min e dopo 320 giorni, a tempo di record, il 21 settembre 1938 lo stabilimento era inaugurato Benito Mussolini, allora Capo del Governo Italiano. Dopo due anni veniva completato il raddoppio, mentre l'Italia era impegnata nella seconda guerra mondiale, e il 26 ottobre 1940 Torre di Zuino diventava un nuovo Comune con il nome di Torviscosa. Oggi la “città della cellulosa”, con la sua singolare edilizia quasi inalterata, e il paesaggio circostante sono oggetto di attente indagini e di una doverosa rivalutazione dal punto di vista storico, architettonico e urbanistico.


* Massimo De Sabbata terrà un intervento su Torviscosa al convegno “Artisti in viaggio – Novecento. Presenze foreste in Friuli Venezia Giulia”, Università di Udine, 19 – 20 – 21 ottobre 2006. www.museocid.it

 

Con il patrocinio di:
Regione Friuli Venezia Giulia

Logo dell'università di UdineUniversità degli Studi
di Udine

Logo UnescoClub Unesco di Udine
Membro della Federazione Italiana
Associato alla Federazione Mondiale

In collaborazione con:
Università degli Studi di Udine

Facoltà di Lettere e Filosofia Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

       
       
 
  -> Prenotazioni
Vuoi prenotare on-line il tuo itinerario? premi qui sotto per avere tutte le informazioni necessarie
Oppure contattaci: Segreteria organizzativa ITINERARIA, via Ermes di Colloredo, n.11/8, 33100 Udine
mobile: 347-2522221, e-mail: itineraria@itinerariafvg.it

 

 

  eventi   news   chi siamo   links   home  
Sede legale:
Itineraria

via Ermes di Colloredo, 11/8
33100 Udine
mobile +39 347 2522221
itineraria@itinerariafvg.it
C.F. 94040630306
P.Iva 01957220302
 
© 2008 Copyright ITINERARIA - Tutti i diritti riservati.
© Copyright project - Web Industry