Torna all'Home Page di Itineraria Menu del sito
Associazione Guide Turistiche Autorizzate per la Regione Friuli Venezia Giulia  
 
entra nella sezione: Links entra nella sezione: Chi siamo entra nella sezione: News entra nella sezione: Eventi
     
  home - news

ANDAR PER CASTELLI & VILLE IN FRIULI VENEZIA GIULIA 2003

       
  Veduta del Castello di Duino  

logoRegione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Assessorato all’Istruzione e alla Cultura

 

“Gli amanti potrebbero, se sapessero
come, nell'aria della notte
dire meraviglie. Perché pare che tutto
ci voglia nascondere. Vedi,
gli alberi, sono, le case
che abitiamo reggono. Noi soli
passiamo via da tutto, aria che si cambia.
E tutto cospira a tacere di noi,
un po' come si tace
n'onta, forse, un po' come si tace
una speranza ineffabile."


Rainer Maria Rilke, Elegie Duinesi

Scarica e stampa l'invito in pdf (60 Kb)

 

 
         
       Programma:
 

Viaggio nella Storia del Castello di Duino

Martedì, 16 dicembre 2003
Castello di Duino
Duino Aurisina (Trieste)

 

Ore 15.00
Visita guidata al Castello di Duino.

Ore 15.30
Sala dei Cavalieri. Sala dei Cavalieri. Il maestro Sebastiano Zorza eseguirà, Adagio KV 540 di W. A. Mozart e Valzer lirico di Nicolaj Cschaikin.


Ore 16.00
Salotto Rosso. Racconto de “La leggenda della Dama Bianca" e genesi delle “Elegie Duinesi" di Rainer Maria Rilke.


Ore 16.30
Sala Grotta. Presentazione di vini D.O.C. del Carso a cura dell'Associazione Italiana Sommeliers, Delegazione di Trieste.

 
       
       
Logo Duino e Sommeliers   Il programma è realizzato in collaborazione con:
Il Castello di Duino, Associazione Italiana Sommeliers, Università degli Studi di Udine - Facoltà di Economia e Ufficio Stampa Lenzi Associati - Milano
 
Veduta del Castello di Duino

 

 

L'ultimo appuntamento di "Andar per Castelli & Ville in Friuli Venezia Giulia" per il 2003, programma ideato da Itineraria e sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia, Assessorato all'Istruzione e alla Cultura, porta al Castello di Duino, la maestosa dimora dei Principi della Torre e Tasso.

Anche quest'anno "Andar per Castelli & Ville" e "Itinerari sotto le Stelle tra Arte & Musica" hanno messo in scena per lo spettatore luoghi intensi, ricchi di maestria, fascino e arte. Strutturati in una ben congeniata successione, gli itinerari hanno guidato l'attenzione del visitatore attraverso i fatti salienti dello straordinario evolversi della storia su questo territorio. In uno scenario ricco di magia viene ora proposto il magnifico Castello di Duino, signorile dimora dei Principi della Torre e Tasso che si erge a precipizio sullo sprone roccioso del Carso, in posizione dominante sul magnifico golfo di Trieste.

L'occasione questa volta è particolarmente interessante e gradita perché l'appuntamento "mette in scena" in anteprima il progetto realizzato per la tesi di Master in "Organizzazione Turistica" della Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Udine. Un'opportunità eccellente per scoprire come si organizza un'evento di turismo culturale, campo in cui Itineraria ha operato da pioniera schiudendo le porte al turismo di qualità in Friuli Venezia Giulia.

Il castello di Duino sorge in una zona che fu prediletta per la sua posizione strategica sin dai tempi antichi. Le prime testimonianze di una fortificazione rimandano al III secolo d.C. quando, al tempo dell'imperatore Diocleziano, venne eretta una torre d'avvistamento e controllo sul territorio. Il più antico documento scritto che porta menzione del Castello risale al 1139, epoca di costruzione della prima rocca eretta a strapiombo sul mare dai Duinati, signori
feudatari dei Patriarchi di Aquileia. Abbandonata in seguito alla costruzione dell'attuale Castello, edificato a partire dal 1389 sulle rovine della torre romana preesistente, l'antica rocca fu allora denominata "Castello Vecchio". Una stampa del XVII secolo mostra ancora la fortezza ben difesa da torri quadrate innestate su due cerchie di mura merlate, attorno alle quali si stringe un piccolo borgo anch'esso circoscritto da mura. Oggi il Castello porta tutti i segni del tempo e le testimonianze delle dinastie avvicendatisi nel feudo. Costituisce uno straordinario complesso di edifici di epoche diverse, al cui interno si apre un cortile con loggiato delimitato da mura di cinta bastionate e un parco ricco di suggestioni romantiche.

Nelle ore precedenti il tramonto il castello rivive tutto il suo incanto, nei ricordi musicali di Liszt, nella poesia di Rainer Maria Rilke, nel mistero della Dama Bianca e nel ricordo fantastico della sosta in questi luoghi di Dante, il "Divin Poeta".

   

 

 

  eventi   news   chi siamo   links   home  
Sede legale:
Itineraria

via Ermes di Colloredo, 11/8
33100 Udine
mobile +39 347 2522221
itineraria@itinerariafvg.it
C.F. 94040630306
P.Iva 01957220302
 
© 2008 Copyright ITINERARIA - Tutti i diritti riservati.
© Copyright project - Web Industry