Torna all'Home Page di Itineraria Menu del sito
Associazione Guide Turistiche Autorizzate per la Regione Friuli Venezia Giulia  
 
entra nella sezione: Links entra nella sezione: Chi siamo entra nella sezione: News entra nella sezione: Eventi
     
  home - news

Visite guidate alla mostra "TRA VENEZIA E VIENNA" Le Arti a Udine nell'ottocento
Udine, Chiesa di San Francesco,
19 novembre - 30 aprile 2005

       
 

Foto di uno dei dipinti

 

 

 

La mostra Tra Venezia e Vienna, le Arti a Udine nell'Ottocento è l'occasione per illustrare un secolo di grande cultura e di notevoli manifestazioni artistiche, non sempre conosciute.

La Patria del Friuli, fino al 1797 parte della Repubblica di Venezia fu unita al Lombardo Veneto e poi al Regno d'Italia. Il 13 maggio 1866 il "museo friulano" di Udine fu aperto per dimostrare l'italianità di questa terra.
Anche in Friuli il XIX secolo passa dall'arte, alla maniera dei classici, alla scienza, in un periodo di trasformazioni epocali che portano una società feudale alla modernità, tra grandi difficoltà (epidemie, fame ed emigrazione) e momenti di grande intensità, come il 1848.

La città di Udine si trasforma sul piano urbanistico e si ammoderna, si dota di edifici di pubblica fruizione ad opera di apprezzati ingegneri ed architetti locali (Valentino Presani, Giovanni Battista Bassi, Andrea Scala su tutti). Numerose abitazioni della nobiltà e della ricca borghesia locale vengono abbellite con nuove decorazioni interne.
L'esposizione presenterà molte opere d'alta qualità - dipendenti dai grandi centri di elaborazione culturale, come Venezia e Monaco di Baviera - provenienti da luoghi di culto, dai principali musei italiani tra i quali Ca' Pesaro e le Gallerie dell'Accademia di Venezia e da collezioni private.

Nel percorso espositivo trovano largo spazio, tra l'altro, la produzione sacra e profana dei maggiori esponenti della pittura dell'Ottocento friulano da Odorico Politi - insegnante nell'Accademia di Belle Arti di Venezia - al palmarino Giuseppe Bernardino Bison, dal ritrattista pordenonese Michelangelo Grigoletti, al goriziano Giuseppe Tominz.

La mostra è occasione per rivalutare artisti di valore, come Jacopo D'Andrea, Ascanio di Brazzà, Filippo Giuseppini, Giovanni Paglierini e altri che si divisero tra la pittura e la fotografia, come Giuseppe Malignani.
Fanno parte della mostra anche alcune sculture di Antonio Canova e di autori friulani come Luigi Minisini, Vincenzo Luccardi e Andrea Flaibani.


 
 
  -> Prenotazioni
Vuoi prenotare on-line il tuo itinerario? premi qui sotto per avere tutte le informazioni necessarie
 

 

  eventi   news   chi siamo   links   home  
Sede legale:
Itineraria

via Ermes di Colloredo, 11/8
33100 Udine
mobile +39 347 2522221
itineraria@itinerariafvg.it
C.F. 94040630306
P.Iva 01957220302
 
© 2008 Copyright ITINERARIA - Tutti i diritti riservati.
© Copyright project - Web Industry